storia

Nato dall'innovazione

La storia di Onbone iniziò nel Dipartimento di Chimica dell’Università di Helsinki, dove Petro Lahtinen e Antti Pärssinen lavoravano come ricercatori. Lahtinen aveva appena finito il suo dottorato sull’applicazione dei catalizzatori di ossidazione nella produzione della cellulosa, mentre Pärssinen si occupava di catalizzatori di polimerizzazione. Era il 2005.

I due cominciarono a riflettere sulle loro ricerche negli ultimi cinque, sei anni. Poteva esserci un’innovazione commercialmente valida nel lavoro che avevano già completato?

Antti aveva della plastica biodegradabile avanzata dalle sue ricerche, Petro dei trucioli di legno che erano serviti per il progetto di sbiancamento della cellulosa. Cominciarono a mescolare insieme gli ingredienti, per farne varie combinazioni. Dopo un anno di sperimentazioni mirate avevano prodotto abbastanza campioni e cominciarono a pensare a dove quel nuovo materiale composito di legno avrebbe potuto essere utilizzato.

La prime idee di applicazione furono intuitive. Petro e Antti sapevano che la plastica biodegradabile poteva essere impiegata in chirurgia, così chiesero un appuntamento a un noto chirurgo ortopedico del Töölö Hospital. Questo esperto professionista vide immediatamente il potenziale di questa innovazione rivoluzionaria e accettò di partecipare come esperto di settore all’ulteriore sviluppo del prodotto.

Il gruppo dei fondatori di Onbone Oy si costituì nell’estate del 2008: oltre a Lahtinen e a Pärssinen, si unirono all’iniziativa il dottor Jari Salo, Matti Vaheri e il dottor Karri Airola. L’azienda venne costituita nell’autunno del 2008. Nel 2010, il primo prodotto fabbricato con il nuovo materiale– Woodcast Splint – veniva lanciato sul mercato finlandese. Da allora lo sviluppo di prodotti è proceduto attivamente e oggi la famiglia Woodcast consiste di 17 diversi prodotti.

After you have typed in some text, hit ENTER to start searching...